Il nostro sito usa i cookie per una migliore fruibilità di navigazione ed effettuare statistiche sul suo utilizzo. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se prosegui nella navigazione sul sito acconsenti all'uso dei cookie.
Dettagli evento:

The Menarini series on pneumology - Remodelling delle vie aeree nell'asma

Data :
06/04/2001 - 07/04/2001
Luogo :
Parma (Italia)

Nel corso degli ultimi anni, una numerosa serie di dati ha confermato che l'asma bronchiale è caratterizzata da infiammazione cronica delle vie aeree e del parenchima polmonare. I mastociti e gli eosinofili sono le cellule effettrici della flogosi, la quale è regolata dai linfociti Th2. Non è ancora esattamente definito, tuttavia, cosa determini il perpetuarsi della flogosi e, dal punto di vista clinico, la cronicizzazione della sintomatologia. Una delle conseguenze più frequenti della flogosi è il remodelling delle vie aeree, inteso come processo di riparazione contemporaneo o conseguente alla flogosi. Nel rimodellamento vi è un costante ispessimento della sostanza reticolare posta sotto la membrana basale epiteliale, che viene considerato caratteristico della malattia. Il remodelling delle vie aeree e del parenchima ha ripercussioni sia sul tono che sulla reattività bronchiale e, di conseguenza, sulla sintomatologia clinica. E' stato ampiamente documentato che l'iperreattività bronchiale e l'instabilità delle vie aeree sono in rapporto con l'entità della deposizione di collagene al di sotto della membrana basale. Il monitoraggio dell'infiammazione cronica pone notevoli difficoltà. Le metodiche di monitoraggio non invasivo adottate nell'asma sono spesso un indice dello stato di flogosi acuta o subacuta in atto. Più difficile è definire se questi indici siano anche espressione del remodelling delle vie aeree, il quale è dimostrabile solo attraverso dati bioptici. Il trattamento dell'asma è da alcuni anni basato sull'uso combinato di broncodilatatori e corticosteroidi, questi ultimi capaci di ridurre la flogosi bronchiale. Le linee guida internazionali suggeriscono i dosaggi e le modalità di associazione tra i farmaci. Tuttavia, il controllo dell'asma e la prevenzione delle riacutizzazioni possono variare nei diversi soggetti in rapporto all'entità della flogosi e all'estensione del rimodellamento bronchiale e alveolare. Questo simposio ha lo scopo di analizzare i meccanismi biochimici e immunologici che dalla flogosi cronica portano al rimodellamento delle vie aeree, di analizzare i rapporti struttura funzione e di identificare i meccanismi fisiopatologici che sono alla base della sintomatologia clinica. Inoltre, verranno esaminate le metodiche di monitoraggio non invasivo dell'infiammazione cronica per precisarne l'uso nel monitoraggio dei singoli pazienti. Infine, la terapia dell'asma e il trattamento dell'asma instabile e delle riacutizzazioni saranno analizzati anche alla luce della diversa compliance che ogni paziente ha verso la terapia. 

Prof. Dario Olivieri Presidente del Convegno

Area riservata

Comunicato Stampa:
Il premio Nobel Louis Ignarro



Minuti Menarini Online

Oltre all’Edizione Scientifica, la Fondazione cura la pubblicazione dell’edizione artistica di “Minuti Menarini” rivolta a tutti i medici e farmacisti italiani che amano l’arte.



Fondazione Internazionale Menarini

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi ogni mese le informazioni sulle attività della Fondazione Internazionale Menarini.

Iscriviti

Fondazione Internazionale Menarini
Fondazione Menarini, Centro Direzionale Milanofiori 20089 Rozzano (MI) - Edificio L - Strada 6
Tel. +39 02 55308110 Fax +39 02 55305739 C.F. 94265730484