Il nostro sito usa i cookie per una migliore fruibilità di navigazione ed effettuare statistiche sul suo utilizzo. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se prosegui nella navigazione sul sito acconsenti all'uso dei cookie.
Dettagli evento:

The Menarini series on pneumology - BPCO: dall'epidemiologia alla riabilitazione

Data:
05/02/1999 - 06/02/1999
Luogo :
Firenze (Italia)
Le malattie dell'apparato respiratorio rappresentano a tutt'oggi la terza causa di morte, dopo le malattie cardiovascolari ed i tumori. Il tipo della loro distribuzione è cambiato significativamente nell'ultimo secolo per l'aumento delle patologie cronico-degenerative che colpiscono in particolare la fascia di età anziana, cioè quella oggetto del fenomeno di incremento demografico. Più del 50% della mortalità per malattie dell'apparato respiratorio è attribuibile attualmente alle malattie polmonari croniche ostruttive, in cui sono comprese la bronchite cronica e l'enfisema polmonare (spesso considerate assieme nell'unica definizione di Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva, o BPCO). La BPCO rappresenta una malattia progressiva, invalidante e ad alta mortalità. La prevalenza della malattia è andata aumentando negli anni. Il fumo di sigarette e in secondo luogo alcune esposizioni professionali e la bassa condizione socio-economica sono i fattori di rischio principali per lo sviluppo della BPCO. Anche la mortalità per BPCO è elevata, rappresentando oltre il 5% di tutte le cause di morte. Tra i paesi europei, l'Italia si colloca al settimo posto per la mortalità per BPCO nella popolazione maschile. Infine la BPCO rappresenta una delle malattie che determina i più alti costi sociali. La gravità della malattia nei suoi stadi avanzati determina una importante limitazione delle possibilità di vita e di lavoro dei pazienti. I costi della malattia sono quindi elevati, sia quelli di tipo indiretto (perdite di giornate lavorative del paziente o dei parenti, limitazioni nelle attività quotidiane, riduzione della qualità di vita) sia quelli di tipo diretto connessi alla spesa sanitaria. Nonostante i numerosi progressi nella ricerca epidemiologica e clinica, molti problemi relativi alla fisiopatologia e del trattamento della BPCO rimangono ancora non risolti. Non sono ancora ben noti i meccanismi del danno e della progressione della malattia, e, ad eccezione della sospensione del fumo di sigarette, non esistono a tutt'oggi provvedimenti capaci di arrestare l'evoluzione progressiva della malattia. Il convegno "COPD: from epidemiology to rehabilitation" che si svolgerà a Firenze il 5-6 febbraio 1999 sotto la mia presidenza rappresenta un importante incontro dove, grazie al contributo dei più importanti ricercatori internazionali nel campo, potranno essere sviluppati e dibattuti i temi principali per la comprensione dei meccanismi e per la definizione degli obiettivi terapeutici e di prevenzione della BPCO. L'argomento verrà trattato in tutti i suoi aspetti (epidemiologici, fisiopatologici, diagnostici e terapeutici) e permetterà un utile interscambio di esperienze e conoscenze tra i vari relatori internazionali e italiani, di insostituibile importanza per il miglioramento delle conoscenze in materia. Prof. 

Carlo Giuntini Presidente del Convegno

Area riservata

Comunicato Stampa:
Il premio Nobel Louis Ignarro



Minuti Menarini Online

Oltre all’Edizione Scientifica, la Fondazione cura la pubblicazione dell’edizione artistica di “Minuti Menarini” rivolta a tutti i medici e farmacisti italiani che amano l’arte.



Fondazione Internazionale Menarini

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi ogni mese le informazioni sulle attività della Fondazione Internazionale Menarini.

Iscriviti

Fondazione Internazionale Menarini
Fondazione Menarini, Centro Direzionale Milanofiori 20089 Rozzano (MI) - Edificio L - Strada 6
Tel. +39 02 55308110 Fax +39 02 55305739 C.F. 94265730484